FICO: supermercato 2.0

Abitando nel padovano, lo scorso sabato ho colto l’occasione per recarmi a Bologna al parco FICO Eataly World.

Il FICO (Fabbrica Italiana COntadina) è il parco agroalimentare più grande del mondo: 10 ettari di estensione, di cui 2 dedicati a coltivazione e stalle, industrie popolari o di nicchia, ristoranti, botteghe e perfino aule didattiche. Un’attrazione sul mondo del cibo a 360°, volta ad esaltare il Made in Italy culinario e sensibilizzare la biodiversità. Quello che il parco vuole trasmettere, infatti, non è tanto il prodotto, quanto il valore che assume questo prodotto, che finisce sulle nostre tavole.

WhatsApp Image 2018-04-10 at 12.56.45
Arrivo al FICO Eataly World

IMG_1542Arrivare è molto semplice, il parco dista a pochi chilometri dal centro di Bologna, a nord-est della città. L’ingresso è gratuito e gli orari di apertura al pubblico sono dalle 10:00 alle 24:00 ogni giorno della settimana. Una volta entrato spetta a te la scelta di come visitarlo: a piedi o in bicicletta! Sì, perché la struttura è così grande che al centro hanno messo una pista ciclabile! Molto utile per chi vuole fare la spesa, meno per chi vuole fermarsi ad ogni angolo.

L’interno è uno spettacolo: da cima a fondo ristoranti e laboratori.

IMG_1545
Luppoli a portata di mano

Puoi vedere come viene prodotta la mortadella e mangiarla nell’annesso chioschetto; puoi provare i sapori delle varie regioni italiane; puoi mangiare carne alla griglia, fantastiche costate, fritture di pesce, focacce e pizze gourmet, panini al culatello, scoprire varietà di riso che al supermercato non vedrai mai; puoi assaggiare miele fresco o berti una birra artigianale mentre passeggi, toccando per mano i luppoli che la compongono (non avevo mai visto dal vivo la pianta del luppolo!).

Non vuoi fare il giro in solitaria? Chiedi all’info point di acquistare un voucher per il tour guidato. Puoi partecipare anche ad innumerevoli corsi e degustazioni di vino, birra, olio e caffè (alcune a pagamento). Ci sono giostre per bambini e attività per gli adulti.

Ma lo spettacolo non è solo all’interno: ai lati del parco ci sono le stalle, con pecore, mucche (che si fanno anche spazzolare! 😂), capre, ci sono le vigne, l’agrumeto, l’oliveto, un orto fornitissimo, il frutteto e anche un’area dedicata ai tartufi!

Personalmente avrei dedicato volentieri tutta la giornata, ma a causa di altri impegni ci sono stato solo poche ore. Motivo in più per tornare un’altra volta! FICO è un parco molto innovativo, incentrato sull’educazione al prodotto della cucina migliore del mondo, verso la quale tutti noi italiani abbiamo tanta stima, ma troppo poca cultura. È un parco fondamentale per persone di ogni età, divertente e “gustoso”, ma nello stesso tempo educativo e costruttivo. Cosa c’è di meglio di imparare divertendosi? Imparare e MANGIARE! Sarà sicuramente un ottimo parco dove portare i miei figli. Se anche tu ne hai, non esitare!

 

Non posso svelare tutto, anche se l’entusiasmo mi porterebbe a scrivere ancora e ancora. Ti lascio qui il link del parco se vuoi approfondire l’argomento.

Se ti è piaciuto il mio racconto, condividilo con qualche tuo amico, parente o conoscente. Se non ti è piaciuto, aiutami a migliorarlo con dei consigli, puoi trovare i miei recapiti alla pagina contatti. Grazie!

Davide ✈

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...