Lago di Ledro

Passiamo dal caldo siciliano di cui abbiamo parlato nelle ultime tre settimane alle temperature più dolci delle montagne trentine. Oggi parliamo della vacanza tutta in famiglia con i nostri cani al Lago di Ledro, facendovi conoscere questo piccolo (e quasi sconosciuto) angolo d’Italia.

Dove si trova

Il Lago di Ledro si trova in provincia di Trento, a pochi chilometri da Riva del Garda e dalla provincia di Brescia. Si tratta di un lago piccolo, il cui perimetro è percorribile sia a piedi, sia in macchina, e la vista al nostro arrivo è mozzafiato!

Lado di Ledro

Cosa vedere

Per gli amanti del trekking e mountain bike, le montagne che circondano il lago sono la meta ideale! Noi siamo un po’ pigri, ma non rinunciamo di certo alla natura.

Ledro Land Art

Ingresso a Ledro Land ArtSi tratta di un parco in cui sono esposte delle opere d’arte fatte per lo più con materiali trovati in loco: arbusti, rami, pietre, assemblati per formare figure ben nitide o astratte. Un progetto bellissimo, ideale per i più piccoli, ma anche per gli adulti, in cui poter fare un pic-nic nella natura in un parco unico.

L’ingresso è gratuito. Ti lascio il link al sito del parco per scoprire qualcosa in più!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Museo delle palafitte

Un piccolo museo suggestivo in riva al lago. I resti della Palafitta di Ledro rividero il sole, dopo migliaia di anni, nell’autunno del 1929, quando il livello del lago fu abbassato per i lavori di presa della centrale idroelettrica in costruzione a Riva del Garda. Sulla sponda meridionale del lago affiorò una distesa di pali (oltre diecimila). L’esistenza dei pali, che era attribuita ad un’antica diga realizzata per controllare il livello del lago, si dimostrò essere l’attestazione di una delle più grandi stazioni preistoriche scoperte fino ad allora in Italia e una delle più importanti in Europa. Furono effettuati scavi, raccolti numerosi oggetti e venne riportato alla luce un tavolato di 16 metri quadri, probabile pavimento di una capanna. Alla conclusione dei lavori il livello del lago venne rialzato e l’acqua tornò a ricoprire l’area archeologica. Solo nel 1936-37, in seguito a un periodo di forte siccità, le acque subirono un notevole abbassamento e permisero la ripresa dei lavori, che interessarono un’area di 4500 metri quadri, fino a riportare alla luce tutti i reperti presenti nel museo. Di seguito qualche scatto:

Bezzecca

Lago di LedroFrazione di Ledro, sede della storica battaglia svoltasi durante la terza guerra d’indipendenza italiana e del famoso “Obbedisco” di Garibaldi. Sono ancora ben conservate le gallerie e le trincee del 1866 (utilizzate poi anche durante la Grande Guerra). La cosa che più colpisce di questo luogo, però, è il silenzio. Tombale. Ci facciamo un giro per le trincee, cercando di immaginare come potesse essere realmente trascorso quel 21 luglio di oltre 150 anni fa. Emozionante! Così come è emozionante e sempre stupenda la vista del lago anche da quassù.

Cascata Varone

Non si trova al Lago di Ledro, ma a circa 15 km. Una cascata piccola, ma molto affascinante, soprattutto per come è curato tutto il contesto del parco. Facile da raggiungere (un po’ meno trovare parcheggio) è adatta anche per gli amici a 4 zampe, sempre se non sono fifoni come i nostri!

Cascata Varone
Grano pronto alla scoperta (poi se ne pentirà 😂)

Queste sono tutte le bellezze visitabili in prossimità di Ledro. Un posto veramente unico! Ovviamente non sono mancate le passeggiate al lago, che, seppur in parte prosciugato, offre un panorama meraviglioso! A disposizione c’è anche una spiaggia per cani, nella frazione di Pur.

Lago di Ledro
Vista del lago dalla spiaggia per cani

Piccolo Spazio Pubblicità

Prima di chiudere, ci teniamo a sponsorizzare delle piccole attività locali, presso le quali abbiamo trovato ottimi prodotti, piccole avventure o anche solo una gentilezza fuori dal comune (clicca su ogni nome per accedere al sito).

Birrificio Leder: una birra favolosa e deliziosa! WhatsApp Image 2018-05-15 at 13.04.38 (6)Nettare degli dei a pochi metri dal lago!

Bosc del Meneghì: azienda agricola biologica, situata a 50 metri dalla nostra casa vacanza. Producono un tè freddo delizioso e la torta salata è sublime! E non puoi perderti i bellissimi dipinti di Filippo!

Agenzia Green Holiday: personale squisito, disponibilissimo e amante degli animali! La casa fornitaci era la migliore che potessimo immaginare, con una bella vista a 360°.

Un’avventura magnifica, soprattutto perché vissuta insieme ai nostri “figliocci”. A proposito, lui è Rupert, il nostro “secondogenito” e farà molte altre avventure con noi e Grano!

Rupert

Se ti è piaciuto il racconto, condividilo con qualche tuo amico, parente o conoscente. Se non ti è piaciuto, aiutaci a migliorarlo con dei consigli, puoi trovare i nostri recapiti alla pagina contatti. Grazie!

Yle e Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...